Grazie al patrocinio di FederAsma e Allergie Onlus – Federazione Italiana Pazienti, è stata sviluppata l’applicazione gratuita Allergy Control, creata per conoscere tutto quanto riguarda le allergie respiratorie, gli allergeni, i calendari pollinici, le terapie e suggerire come gestire al meglio l’Immunoterapia Allergene Specifica, l’unica, attualmente, in grado di risolvere il problema delle allergie agendo sulla causa e non soltanto sui sintomi.

Grazie ad Allergy Control (clicca qui per scaricare la versione per iOS; clicca qui per scaricare invece la versione dell’applicazione per Android), chi è affetto da questo fastidioso problema può essere in grado di capire cosa sono le allergie e i meccanismi attraverso cui si manifestano ma anche come fare per contrastarle. Gli esperti spiegano infatti quali potrebbero essere le possibili visite, le diagnosi e le terapia per tre tipologie di allergie diverse: alle graminacee, all’ambrosia, oppure agli acari.

allergie

Tra le varie funzionalità cui si può accedere scaricando l’app, vi è anche una sezione che raccoglie una serie di domande e risposte sulla gestione dell’Immunoterapia Allergene Specifica, sia negli adulti sia nei più piccoli. E come spiega Eleonora Nucera, Professore Aggregato: “L’obiettivo di Allergy Control è quello di aiutare il paziente allergico, accompagnandolo dopo la prima visita nella gestione della terapia concordata con l’allergologo. Questo grazie alla possibilità di consultare il calendario pollinico per regione, ma soprattutto grazie al diario dell’allergico dove, compilando i campi si potrà registrare l’andamento della patologia nel tempo, archiviando informazioni che permetteranno al paziente di incontrare l’allergologo, nelle visite programmate, con un quadro chiaro e preciso del proprio stato“.

allergie

L’applicazione si propone di essere dunque un aiuto in più per i milioni di italiani che soffrono di allergie. Il Professor Giorgio Walter Canonica, Direttore della Clinica di Malattie dell’Apparato Respiratorio e Allergologia Di.M.I. IRCCS San Martino Genova, spiega invece che: “Le allergie respiratorie, in particolare quelle da pollini sono cresciute del 5% in un quinquennio; l’asma riguarda il 6% della popolazione generale, la rinite allergica colpisce fino al 30% delle fasce d’età più giovani. L’allergia più diffusa è certamente quella ai pollini: colpisce 12 milioni di persone che ogni anno, ad inizio primavera, sono costrette a soffrire di disturbi respiratori, starnuti e occhi che lacrimano“.

allergie