Durante la gravidanza, la maggior parte delle allergie che si sviluppano sono caratterizzate da sintomi cutanei: circa il 20% delle donne lamenta un fastidioso prurito e la comparsa di bolle, puntini e sfoghi sulla pelle, in particolar modo durante l’ultimo trimestre.  Il secondo tipo di allergia diffusa durante la gestazione è quella che colpisce le vie aeree, provocando riniti e, nei casi più gravi, delle vere e proprie crisi asmatiche. Sono invece rare le allergie che si manifestano a livello gastrico ed intestinale.

CAUSE

Nonostante l’elevato numero di donne che sviluppano l’allergia in gravidanza, non si è ancora riusciti ad individuarne la vera causa scatenante. La spiegazione che sembra essere più probabile è il cambiamento che avviene all’interno del corpo di una donna incinta, sia a livello fisico che ormonale.

L’indebolimento del sistema immunitario rende alcune sostanze che prima venivano tranquillamente tollerate, totalmente intolleranti durante la gravidanza. Alcune possibili cause sono:

  • nichel; 
  • altri metalli;
  • acari;
  • polvere;
  • pollini.

RIMEDI

Se l’allergia è di tipo cutaneo:

  • è necessario fare attenzione a saponi, ammorbidenti, detersivi e prodotti cosmetici, utilizzando soltanto quelli a base naturale e senza additivi chimici;

Alcuni cibi sono in grado di causare fastidiosi attacchi di ortacaria: sarebbe meglio evitare tutti i cibi a cui siano risultati allergici gli altri componenti della famiglia, come le castagne, le arachidi e la frutta esotica (clicca qui per conoscere la corretta alimentazione da seguire in gravidanza).

Durante la gravidanza non è sempre consigliato e soprattutto possibile assumere farmaci per la cura delle allergie, in quanto la maggior parte di questi contiene sostanze proibite durante la gestazione e quindi in grado di provocare gravi malformazioni al feto e compromettere il normale decorso della gravidanza:

  • libero utilizzo di prodotti omeopatici e naturali, ma sempre prescritti dal medico o dall’omeopata.

Quando l’allergia colpisce le vie aeree:

  • è essenziale mantenere sempre puliti e ben aerati tutti gli ambienti della casa;
  • passare l’aspirapolvere quotidianamente su tutte le superfici;
  • utilizzare detergenti a base naturale per la pulizia della casa

photo credit: Emery Co Photo via photopin cc