E’ estate, fa caldo, e chi non può andare in vacanza al mare si “accontenta” della piscina. Naturalmente, la prima cosa che viene in mente quando si pensa alla piscina è quella di rinfrescarsi, e dunque la scelta ricade sulle piscine esterne o sui parchi acquatici. Tuttavia, se non volete solo rinfrescarvi ma volete rilassarvi e magari togliervi di dosso quel fastidioso raffreddore estivo, la scelta di una giornata in una Spa termale può rivelarsi più adatta allo scopo, anche se il clima è torrido e la sola idea di entrare nell’acqua calda vi fa storcere il naso.

Tanto per cominciare, se potete andarci in settimana, “rischiate” di avere la Spa tutta per voi. Immergervi in acqua calda al coperto per cominciare a rilassarvi e ad ambientare il vostro corpo senza grandi sbalzi termici è un buon modo per idratarvi e godere di tutti i benifici dell’acqua sull’organismo senza andare a gravare troppo sulle vie respiratorie… man mano potete poi concedervi le piscine sterne, dove potete abbronzarvi lo stesso mentre vi fate massaggiare dai getti d’acqua o dalle poltroncine idromassaggio.

Da non trascurare anche i trattamenti “tipici” invernali, come la thalassoterapia, il bagno turco e la sauna, che avranno il potere di liberare le vostre vie respiratorie e restituirvi in gran forma alla vostra estate che sin qui non siete riusciti a godere…

Insomma, non c’è clima più adatto di un altro per un trattamento termale… il benessere non ha stagioni!