Oltre ad essere fastidiosa, perché ci tormenta giorno e notte, la cosiddetta zanzara tigre pare sia anche portatrice di un virus chiamato chikungunya. I primi casi di infezione da questo virus si sono verificati in Asia e Africa, ma ora pare che si stia diffondendo a macchia d’olio anche nella zona dei Caraibi e Puerto Rico, mentre altri due nuovi casi sono stati segnalati in Florida, mostrando che il virus si diffonde velocemente.

Tra i sintomi più comuni dell’infezione vi è febbre alta, dolori articolari e muscolari anche molto forti, mal di testa e perfino paralisi (leggi i rimedi per le punture).
Secondo quanto riportato dal “National Geographic“, soltanto nella Repubblica Dominicana il virus ha già colpito 250mila persone.

Le autorità sanitarie nei Caraibi stanno lottando per fermare l’epidemia prima che migri anche in Europa, a causa soprattutto dell’intenso flusso turistico stagionale (zanzare anche d’inverno).

photo credit: Aesum via photopin cc