Nell’ultimo decennio il viagra è sempre più richiesto ma, secondo un articolo sul British Medical Journal i due terzi delle pillole utilizzate potrebbero essere falsi e, inoltre, di provenienza illegale.

Questo quanto scritto da Bastiaan Venhuis dell’Istituto di Salute Pubblica e Ambientale di Bilthoven, in Olanda, dopo aver notato le ingenti quantità di medicine illegali sequestrate nella operazione Pangea VI.

Tramite l’allestimento di studi epidemiologici analizzando le acque di scolo di tre città olandesi (Amsterdam, Eindhoven e Utrecht) alla ricerca di biomarcatori urinari di farmaci illegali, il team di ricercatori coordinato da Venhius  è riuscito a stimare l’uso illecito del sildenafil per la disfunzione erettile. Per quanto riguarda il viagra è stato riscontrato un consumo maggiore rispetto a quanto risulta dal database delle prescrizioni mediche. Per questo motivo il gruppo di ricercatori è arrivato alla conclusione che, per via delle quantità decisamente superiori di sildenafil rispetto a quelle contenute di norma nel farmaco, nelle città esaminate i due terzi del viagra consumato è di origine illegale.

photo credit: FotoDB.de via photopin cc