I cibi più ricchi di colesterolo sono burro, uova e cervello. Un tasso elevato di colesterolo si riscontra anche nell’olio di palma, nell’olio extravergine d’oliva, nell’olio di cocco, nelle interiora, nei pesci, affettati, tagli di carne più grassi e formaggi cremosi o troppo stagionati, come fontina, groviera e grana.

Sono questi, quindi, i cibi da evitare quando si vuole ridurre l’apporto di colesterolo. In genere i grassi e i cibi fritti vanno eliminati dalla propria dieta quando si vogliono riportare i valori del colesterolo su dati ottimali.