Con l’arrivo dell’estate ci concediamo qualche trasgressione alimentare: l’alimentazione quando fa caldo cambia, specialmente in riva al mare, dove non vi è nulla di più attraente di un cocktail. Bisogna però prestare attenzione al consumo di alcolici – e maggiormente di superalcolici, poiché questi aumentano la temperatura corporea disidratando l’organismo.

Inoltre, bere durante l’esposizione solare aumenta i colpi di calore: questa condizione, conosciuta come ipertermia, può causare shock e perdita di conoscenza. È dovuta all’aumento della temperatura esterna cui il corpo non sa rispondere; se, poi, abbassiamo ancora di più le nostre “resistenze” assumendo l’ipertermia avrà più possibilità di verificarsi.

Un’alimentazione giusta quando fa caldo è povera di sodio e limita l’uso di vasodilatatori quali alcol e caffè (se vuoi saperne di più sulle proprietà del caffè verde clicca qui). Se poi non vogliamo privarci un drink estivo è meglio goderselo di sera lontano dal sole e dall’acqua (se vuoi scoprire i problemi indotti dall’alcol clicca qui).

photo credit: floodkoff via photopin cc