Ultimamente si stanno diffondendo degli integratori specifici per le donne in menopausa, insieme a farmaci “sgonfia-pancia”, che dovrebbero alleviare i sintomi di questa delicata fase della vita di una donna. Spesso, infatti, questa fase naturale del ciclo vitale della donna viene fatto passare come una malattia, come l’inizio di una decadenza fisica da combattere. In realtà, qualsiasi fase della vita di una donna può essere vissuta in serenità ed armonia con il proprio corpo, tanto più con l’aiuto di uno stile di vita sano e di un’alimentazione adeguata alle trasformazioni che si stanno affrontando.

IL CIBO COME RIMEDIO

Il cibo può essere un dolce rimedio per i fastidi della menopausa: una adeguata alimentazione aiuta a mantenere e prevenire i più frequenti disturbi dell’invecchiamento e i sintomi legati al calo degli estrogeni.

Assumete ogni giorno due cucchiaini di frumento (o altro cereale integrale) appena macinato. Mescolati allo yogurt o al latte del mattino, consentono di fare scorta di gran parte delle vitamine di cui si ha bisogno in questa fase della vita.

Riducete il consumo di proteine animali a favore della soia e dei suoi derivati (bevanda tipo latte, tofu, polpette e spezzatini vegetali): oltre ad avere un effetto protettivo nei confronti di molte malattie, hanno anche un discreto contenuto di fitoestrogeni naturali, sostanze preziose in questo periodo della vita.

Date la preferenza ai cibi ricchi di magnesio, come le verdure verdi a foglia larga e il lievito di birra.

Non fatevi mancare la giusta quantità di vitamina E (verdure in foglia, cereali integrali, olio di germi di grano e arachidi), di vitamina D (sole, pesce e tuorlo d’uovo) e vitamina B6 (soia e frutta secca).