Dai metereologi è arrivata la notizia che questa estate del 2012 è la più calda che si sia registrata da cinquanta anni a questa parte.

E diremmo anche che ce ne siamo accorti. L’aria è irrespirabile e, per coloro che sono costretti a rimanere in città, la vita quotidiana diventa praticamente impossibile.

Non c’è modo per sfuggire all’afa. Anche nel caso in cui si lavori in uffici o in locali provvisti di aria condizionata, il sollievo è solo momentaneo, perché una volta usciti ci si rituffa, nostro malgrado, nell’afa soffocante, correndo, oltretutto, anche il rischio di ammalarsi per lo sbalzo di temperatura.

Ma l’afa deve essere combattuta e lo si può fare scegliendo la giusta alimentazione. Infatti, in questo periodo di temperature così alte, è importante scegliere dei cibi che aiutino il nostro corpo a mantenere il giusto livello di idratazione, senza appesantire troppo il sistema digestivo.

Via libera, quindi, alla frutta e alla verdure di stagione, senza dimenticare, però, anche il giusto apporto degli altri nutrienti, come i carboidrati, necessari per dare la giusta dose di energia al corpo. Per questo sono indicate anche le insalate di pasta o di cereali.

L’unico monito è quello di fare particolare attenzione alle calorie. In estate il corpo ne consuma di meno in quanto non ne ha bisogno per la termoregolazione, quindi, se non si vuole ingrassare è importante prestare attenzione all’apporto calorico di ogni alimento o bevanda.