Algopinrina è un farmaco analgesico antipiretico a base di Ibuprofene ed appartenente alla categoria degli anti-infiammatori non steroidei (FANS). L’assunzione di Algopirina è indicata in caso di influenza, sindromi da raffreddamento e nel trattamento sintomatico di mal di testa, nevralgie, mal di denti, dolori mestruali e dolori articolari.

E’ importante assumere il medicinale seguendo scrupolosamente le istruzioni del medico o del farmacista. La dose giornaliera è strutturata in base al peso e all’età del paziente: 2,5 ml in bambini dai 3 ai 12 mesi, di peso compreso tra  5,6 e 10 Kg; 5 ml in bambini da 1 a 3 anni, di peso tra 10 e 15 Kg; 7,5 ml tra 4 e 6 anni e 15-20 kg di peso; 10 ml dai 7 ai 9 anni, tra 20 e 28 Kg; 15 ml dai 10 agli 11 anni, tra i 28 e 43 Kg).

Il trattamento con Algopirina deve essere di breve durata (3 giorni massimo) e prevedere l’assunzione della dose minima consigliata, così da ridurre il più possibile la comparsa di effetti collaterali. Tra questi si segnalano:

  • reazioni allergiche;
  • dolore addominale, febbre, brividi, mal di testa, nausea e vomito, vertigine, diarrea, flatulenza, stitichezza, disturbi della digestione;
  • infiammazione o alterazione del funzionamento del fegato;
  • infiammazione del pancreas (pancreatite), dell’intestino (duodenite) e dell’esofago (esofagite);
  • difficoltà di respirazione (dispnea, broncospasmo, apnea);
  • eruzioni cutanee;
  • secchezza degli occhi e della bocca;
  • infiammazione della bocca con formazione di lesioni sulle gengive;
  • irritazione e infiammazione della mucosa del naso (rinite);
  • irritabilità e percezione di ronzii nell’orecchio;
  • riduzione dell’appetito;
  • edema;
  • diminuzione dei livelli delle piastrine (piastrinopenia);
  • alterazioni della pressione del sangue (ipotensione o ipertensione);
  • alterazione del funzionamento del cuore (in pazienti con problemi pre-esistenti al cuore);
  • peggioramento di alcuni disturbi dell’intestino (colite e morbo di Crohn);
  • disturbi della vista;
  • convulsioni;
  • depressione, insonnia, difficoltà di concentrazione, sonnolenza, disturbi dell’umore.

Algopirina è inoltre controindicato in caso di:

  • allergia al principio attivo o ad uno qualsiasi degli altri componenti;
  • bambini di età inferiore a 3 mesi o di peso inferiore a 5,6 kg;
  • allergia o ipersensibilità all’acido acetilsalicilico o ad altri farmaci analgesici, antipiretici e antinfiammatori non steroidei (FANS);
  • ulcera peptica attiva;
  • alterazione del funzionamento dei reni e del fegato;
  • grave insufficienza cardiaca;
  • ulcera peptica ricorrente;
  • assunzione di altri farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS);
  • gravidanza e allattamento.