Paura eccessiva di trovarsi in luoghi e ambienti aperti o tra la folla. Rientra tra le fobie di situazione ed è la più comune delle forme fobiche. Ma quali sono le cause dell’agorafobia?
Questa paura degli spazi aperti, che si accompagna a una notevole sintomatologia ansiosa con tachicardia, sudorazione, induce il soggetto a evitare la situazione fobica, oppure a uscire di casa in compagnia di qualcuno o, più di rado, a cercare di sopportare la situazione, ma con intensa ansia. Nei casi più gravi può derivarne una considerevole limitazione per le attività dell’individuo, che rimane quasi sempre in casa o esce solo se accompagnato.

Agorafobia: sintomi

A volte l’agorafobia è accompagnata da attacchi di panico: crisi di forte paura o disagio, cui si associano svariati sintomi (disturbi del respiro, tachicardia, sudorazione, sensazione di svenimento, tremori, timore di morire, ecc); questi attacchi, di durata variabile ma in genere di pochi minuti, sono inaspettati, cioè indipendenti da situazioni che provocano ansia.

Via http://www.dipendenze.com/