Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità gli adolescenti italiani sono i più obesi e pigri d’Europa. Lo studio è stato condotto prendendo come campione ragazzi e ragazze di età compresa tra gli undici e i quindici anni e il risultato sarebbe davvero allarmante: di essi il 30 per cento fra undicenni e tredicenni sarebbe obeso mentre per i quindicenni il tasso di obesità sarebbe vicino al 25 per cento. Dati poco rassicuranti anche sull’esercizio fisico: all’età di 15 anni solo il 5 per cento delle ragazze praticherebbe attività sportiva mentre l’11 per cento dei ragazzi farebbe almeno un’ora di esercizio al giorno.

Adolescenti italiani più obesi e pigri rispetto ai coetanei europei ma non tutti i dati pubblicati dall’Organizzazione Mondiale della Sanità sembrano essere negativi. Per quanto riguarda il consumo di alcool e stupefacenti, ad esempio, i dati in merito agli adolescenti italiani sarebbero in netto calo rispetto al passato. Altri dati raccolti dall’Oms riguardano invece l’alto grado di difficoltà che gli adolescenti italiano hanno nel relazionarsi con gli adulti, a fronte di percentuali più basse di tendenza alla violenza e al bullismo.

Soprattutto per quanto riguarda il bullismo, i dati raccolti e pubblicati hanno mostrato come all’età di 15 anni il 2 per cento di ragazze e il 3 per cento dei ragazzi ha dichiarato di aver subito atti di bullismo, un delle percentuali più basse, se comparate a quelle di altri Paesi.