Actigrip è un farmaco a base di Paracetamolo, Pseudoefedrina e Tripolidina, efficace nel trattamento dei sintomi dell’influenza e del rafreddore. Ciascuno dei principi attivi di cui è composto svolge un’azione specifica: il Paracetamolo contrasta il rialzo termico, la Pseudoefedrina libera le prime vie aeree, mentre la Triprolidina funge da antistaminico. Se i sintomi dell’influenza non dovessero regredire dopo alcuni giorni di trattamento, è tuttavia consigliabile rivolgersi al medico per stabilire una terapia più specifica. Actigrip va assunto sempre a stomaco pieno, possibilmente, dopo i pasti principali. Per quanto riguarda adulti e ragazzi dai 12 anni in su, la posologia solitamente prevede l’assunzione di una compressa dalle due alle tre volte al giorno.

Particolarmente indicati per la cura della tosse sono invece Actigrip Tosse sedativo e Actigrip Tosse Fluidificante, rispettivamente formulati per combattere la tosse secca e quella grassa. Actigrip Tosse sedativo è un farmaco a base di Dropropizina, disponibile in gocce, sciroppo, compresse masticabili e pastiglie; il suo utilizzo è generalmente sconsigliato a pazienti con ipersecrezione bronchiale e ridotta funzione muco ciliare, ipersensibilità verso i componenti del prodotto, gravidanza e allattamento. Principi attivi di Actigrip Tosse Fluidificante sono invece la Dropropizina ed l’Etere guaiacolglicerico, efficace nel fluidificare il muco in eccesso, favorendone così l’eliminazione. Che si tratti di tosse secca o grassa, lo sciroppo va assunto 3/4 volte al giorno, in quantità variabile a seconda dell’età: ¼ cucchiaino da tè in bambini da 6 mesi a 1 anno; ½ cucchiaino da tè da 1 a 3 anni; 1 cucchiaino da tè dai 3 ai 13 anni e 2 cucchiaini da tè negli adulti (dove per cucchiaino da tè si intende un cucchiaino della capacità di 5 ml). Come tutti i farmaci, anche gli sciroppi per la tosse possono avere controindicazioni e dar luogo ad effetti collaterali. Prima di iniziare la terapia è quindi consigliabile consultare il proprio medico e leggere attentamente il foglietto illustrativo. E’ bene ricordare inoltre che Actigrip Tosse non deve essere usato in gravidanza ed allattamento; può determinare positività ai test antidoping e valori falso‑positivi di alcuni esami di laboratorio. Potrebbe inoltre provocare spossatezza e sonnolenza, pertanto, dopo la sua assunzione, si consiglia particolare attenzione nella guida di veicoli e nella manovra di macchinari.