L’acqua ossigenata viene solitamente utilizzata per curare ferite e per disinfettarle, ma viene spesso anche usata per sbiancare i denti, insieme al bicarbonato.

L’uso dell’acqua ossigenata sui denti è parecchio efficace, ma può avere anche degli effetti indesiderati. L’azione corrosiva dell’acqua ossigenata, infatti, può danneggiare lo smalto dei denti e provocare delle lesioni all’interno della bocca, che tendono a diventare bianche.

Inoltre, bisogna fare molta attenzione a non ingoiare mai l’acqua ossigenata, che può provocare ustioni, bruciore e in alcuni casi anche la morte. Ecco perché il suo uso come sbiancante naturale dei denti non è particolarmente consigliato.