Acne e brufoli sono un problema tipico della fasce adolescenziale (la cosiddetta fase della pubertà) ma a soffrirne è anche un certo numero di soggetti adulti. Si tratta essenzialmente di dermatosi infiammatoria, che solitamente colpisce il viso ma che può presentarsi anche su altre parti del corpo, come il torace oppure il dorso. Negli ultimi due casi però, acne e brufoli colpirebbero quelle parti soprattutto in età più avanzata. Per oltre il 95 per cento dei casi, invece, ad essere colpito è il volto. Ma quali sono i rimedi naturali per poter combattere acne e brufoli? Vediamo innanzi tutto quanti tipi di acne esistono.

Acne e brufoli: come si manifestano e i diversi tipi di acne

La comparsa di acne e brufoli inizia con la comparsa di punti neri oppure di comedoni. Questi, progressivamente, andranno ad essere sostituiti da papule e pustole, conseguenze della vera e propria dermatosi infiammatoria.

Per quanto riguarda più nello specifico l’acne, ne esistono diverse tipologie. Ad esempio esiste un tipo di acne che riguarda anche i neonati e che è nota come acne infantile; la sua comparsa potrebbe essere dovuta anche all’utilizzo di progenitrici durante la gravidanza. Altro tipo di acne, che invece colpisce gli adulti, è nota come acne tropicale: ad esserne colpite sarebbero le zone del corpo soggette a sfregamenti oppure a sbalzi di temperatura e umidità.

L’acne e i brufoli possono essere anche la conseguenza degli sbalzi ormonali che avvengono durante il ciclo mestruale e che potrebbero causare la dermatiosi infiammatoria.

Acne e brufoli: le cause

La comparsa di acne e brufoli è dovuta principalmente a quattro cause:

  1. predisposizione genetica
  2. influenza degli ormoni
  3. comportamenti errati (fra questi l’uso di cosmetici aggressivi, l’utilizzo di lampade o eccessiva esposizione al sole, lo stress sia fisico che mentale)
  4. igiene svolta nel modo errato (ad esempio con prodotti troppo aggressivi per la pelle)

Acne e brufoli: rimedi naturali

Per cercare di tenere a bada acne e brufoli, esistono tanti rimedi naturali da poter utilizzare con efficacia. Fra questi vi sono certamente le maschere da stendere sul viso: una maschera al miele oppure una maschera all’argilla possono svolgere azione antibatterica e non urtare ulteriormente le pelli sensibili. Le maschere vanno applicate almeno due volte alla settimana.

Per la detersione quotidiana della pelle, si può utilizzare un sapone allo zolfo mentre chi ha seri problemi di acne dovrebbe evitare di tenere i capelli molto vicini al viso (ad esempio evitare di portare la frangia o di tenere i capelli sciolti se molto lunghi).

Una pelle sana passa anche attraverso un’alimentazione sana: per questo motivo, onde evitare di incentivare la fuoriuscita di acne e brufoli, sarebbe bene curare anche ciò che ingeriamo. Fra i cibi che si possono privilegiare vi sono quelli che contengono la vitamina A (ottime le carote, ad esempio, ma anche fegato, prezzemolo, albicocche, burro). Ed ancora, è possibile mangiare tutti i cibi ricchi di zinco: quest’ultimo è un agente antibatterico ed è assolutamente necessario per le ghiandole che producono il sebo per la pelle. I cibi che contengono zinco sono uova, salumi, pesce, latte e formaggi.